Pratico & Pratica. Palacongressi, Riccone - 15/16 Settembre 2017
Un'iniziativa di ANDI

Nuovi approcci nella terapia per la parodontite e la perimplantite

Magda Mensi-Maria Gabriella Grusovin

 

 

 

 

 

 

La terapia della parodontite e della peri implantite mira a rimuovere biofilm e tartaro sopra e sottogengivale da denti e impianti con strumenti, metodiche e tecniche innovative al fine di conservare il più possibile tessuti molli e duri per garantire la guarigione ottimale che consta nel massimo guadagno di attacco clinico con il minimo di recessione e nella rimineralizzazione dei difetti ossei. Tale risultato è possibile solo se manteniamo il cemento radicolare con le sue proprietà induttive rigeneranti, se manteniamo integri i tessuti molli marginali e interprossimali per stabilizzare il coagulo e se decontaminiamo le superfici dentali esposte senza creare rigature che favoriscono la ritenzione di placca sopragengivale. Il mantenimento domiciliare inoltre deve permettere di mantenere livelli di placca sopragengivali e interprossimali minimi per garantire la stabilità dei risultati ottenuti con la terapia professionale.

Durante il corso verranno affrontate perciò le basi culturali e scientifiche necessarie a comprendere il perché le polveri a bassa abrasività assumono un ruolo determinante nei protocolli di profilassi, terapia e mantenimento.

Al giorno d’oggi, l’approccio al paziente con Mucosite/Perimplantite è notevolmente diverso rispetto al passato. I progressi tecnologici forniscono una gamma di opzioni per la strumentazione professionale non chirurgica e chirurgica.

Si presenteranno svariate raccomandazioni cliniche formulate nell’ambito di Consensus Conferences sulla gestione paziente in trattamento implantare.

Si illustreranno le alternative terapeutiche mini invasive, non chirurgiche come prima fase di trattamento delle complicanze perimplantari o come unica possibile opzione, in caso di controindicazioni all’intervento chirurgico e come ausilio nell’approccio chirurgico.