Pratico & Pratica. Palacongressi, Riccone - 15/16 Settembre 2017
Un'iniziativa di ANDI

La riabilitazione implantare della mandibola atrofica

Marco A.B. Esposito

Quando si decide di riabilitare dei pazienti edentuli con impianti dentali, nei casi più complessi possiamo trovarci di fronte ad importanti atrofie ossee che possono essere trattate con due strategie differenti: una più invasiva, basata sulla ricostruzione dei mascellari per posizionare impianti di almeno 10 mm di lunghezza; l’altra meno invasiva, basata sull’utilizzo di impianti corti dai 4 agli 8 mm. Si discuteranno quindi queste opzioni terapeutiche per la terapia della mandibola atrofica nell’ottica dell’evidenza scientifica disponibile con particolare attenzione ai vantaggi e agli svantaggi delle tecniche descritte.