Pratico & Pratica. Palacongressi, Riccone - 15/16 Settembre 2017
Un'iniziativa di ANDI

Endodonzia: dall’urgenza al restauro coronale

Pio Bertani-Paolo Generali

 

 

 

 

 

Nella pratica odontoiatrica, è di frequente riscontro il caso di pazienti che richiedono una prestazione d’urgenza. Per un terzo della popolazione, un’urgenza rappresenta l’unico motivo ed occasione per sottoporsi ad una visita odontoiatrica. Le patologie endodontiche acute danno ragione di buona parte delle urgenze che un odontoiatra si trova a dover fronteggiare, e costituiscono un’importante sfida per il clinico, che deve porre una precisa diagnosi attraverso la raccolta dei dati anamnestici, l’esame obiettivo e gli esami strumentali, individuare il miglior trattamento possibile nelle circostanze date, proporlo chiaramente al paziente descrivendo anche eventuali alternative, ottenere un esplicito consenso ed eseguire infine la terapia odontoiatrica e prescrivere la terapia farmacologica, programmando anche il prosieguo del trattamento. L’endodonzia moderna, grazie all’evoluzione tecnologica dei materiali impiegati, consente oggi di risolvere casi di notevole complessità in tempi ragionevoli e con risparmio di energie; le tecniche ricostruttive basate sull’odontoiatria adesiva hanno grandemente ampliato le possibilità di eseguire un restauro estetico, duraturo e relativamente semplice da eseguire, seguendo protocolli consolidati che verranno descritti approfonditamente nel corso della relazione.